Le regole d’oro per dimagrire

Perdere peso è un processo: ci vuole tempo e pazienza. Fai le scelte giuste per il tuo corpo e lui ti ricompenserà!

Quando l’obiettivo è dimagrire, capita spesso di voler perdere più chili nel minor tempo possibile. Questo talvolta si traduce in rinunce a gruppi alimentari necessari e allenamenti estenuanti in palestra. La vera sfida è dimagrire in modo sano e duraturo, instaurando un rapporto equilibrato con il cibo e imparando ad ascoltare il proprio corpo. Ricorda, ognuno è diverso. Quello che funziona per te potrebbe non funzionare per qualcun altro.

Ecco le regole d’oro per perdere peso:

  1. Fai sempre colazione

Saltare la colazione potrebbe non aiutarti a perdere peso, poiché il tuo corpo ha bisogno di cibo per funzionare durante il giorno. Quando salti un pasto, l’intero metabolismo si rallenta, andando a influire su quello che mangi nel resto della giornata e rischiando di farti consumare cibo in eccesso. Inoltre, potresti accorgerti di avere livelli di energia più bassi durante l’allenamento.

Per iniziare con il piede giusto, includi nella tua colazione 30-40 grammi di carboidrati e 15-20 grammi di proteine. Ad esempio, puoi preparare un delizioso porridge d’avena o un toast integrale con uova in camicia e avocado. Le proteine ti aiuteranno a ricostruire il muscolo, mentre le fibre ti forniranno il carburante per affrontare la giornata, sopprimendo lo stimolo della fame.

2. Focalizzati sul processo: crea obiettivi settimanali

Quando perdere peso si trasforma in un’ossessione, significa che abbiamo perso di vista il quadro generale del perché lo stiamo facendo. Al posto di pensare all’ago della bilancia, è molto più produttivo orientare la tua attenzione sul produrre comportamenti sani. Cambiare le proprie abitudini richiede tempo e impegno. Per questo motivo può esserti utile impostare obiettivi settimanali, in modo da suddividere il macro obiettivo “dimagrimento” in micro step. Avere tanti piccoli obiettivi realistici, come ridurre i cibi processati e allenarti tre volte a settimana, ti aiuterà a concentrarti sul processo e a sviluppare responsabilità verso le scelte alimentari.

3. Non essere troppo duro con te stesso

Perdere peso richiede costanza e impegno. È facile pensare di arrendersi quando la nostra mente si riempie di pensieri negativi. Quello che determinerà il tuo successo è la tua capacità di affrontare ogni giorno con una mentalità positiva. Se ti capita di sgarrare con il cibo, al posto di condannarti con sensi di colpa, puoi scegliere di accettare quello che è successo, semplicemente partendo da capo il giorno successivo. Anche se esageri con la cioccolata o qualche bicchiere, al posto di saltare un pasto il giorno dopo, tratta il tuo corpo con rispetto. Mangia quello che avresti mangiato indipendentemente da quello che è successo. La tua mente sarà più forte e tornerai in carreggiata nel giro di un giorno. Seguire un’alimentazione sana e praticare allenamenti intensi è importante, ma la tua salute mentale lo è ancora di più. Scegli con cura le parole che dici a te stessa, poiché modelleranno le tue azioni e comportamenti.

4. Abbi fiducia

Una delle sfide più difficili quando si vuole raggiungere una forma fisica ottimale è resistere all’impazienza. È facile sentirsi nervosi quando non si vedono miglioramenti allo specchio, soprattutto sei stai seguendo con attenzione un piano alimentare bilanciato e ti eserciti regolarmente. Come dice il detto “Roma non fu costruita in un giorno”, la vera perdita di peso non avviene in una settimana o in un mese, soprattutto se vuoi mantenere il risultato nel tempo. Se ti alleni con impegno, mangiando in modo corretto, in meno di 12 settimane inizierai a vedere i primi strabilianti risultati. Scatta delle fotografie del tuo corpo ogni 6 settimane, per tracciare i progressi. Può essere difficile accorgerti dei miglioramenti se non hai delle fotografie per confrontare come il corpo cambia nel tempo.

5. Attenzione alla fame nervosa

La fame emotiva ci porta a mangiare senza avere fame, per placare sensazioni negative o per compensare qualcosa che ci manca. A differenza della fame fisiologica, che arriva in modo graduale, la fame nervosa si accende improvvisamente e sembra incontrollabile. Per prevenire l’aumento incontrollato del peso è fondamentale riconoscerla e capire come comportarsi. La prima cosa che ti aiuterà ad arginare attacchi di fame emotiva è ascoltare come ti senti e di cosa hai realmente bisogno. Sostituisci gli spuntini con altre attività, come una lunga camminata o una telefonata a un’amica. Anche meditazione e yoga sono ottime distrazioni! Aiutati poi facendo piazza pulita di tutti i cibi spazzatura (patatine, dolci, gelati industriali), in modo da optare per qualcosa di sano (come una mela verde). Se gli attacchi arrivano dopo cena prepara un dessert proteico e nutriente, come yogurt greco e mandorle.

B.G.

Il tuo consulente di bellezza

Potrebbe interessarti