Corsa o camminata? Cosa preferire per dimagrire?

Si tratta dell’eterno dilemma quando si decide di tornare in forma, in verità non esiste una risposta certa e assoluta. È importante essere consapevoli degli obiettivi che si vogliono raggiungere e dello stato di salute, in quanto entrambi gli sport contribuiscono alla perdita di peso e apportano grandi benefici: trattandosi di attività di tipo cardiovascolare, ovvero che vanno ad allenare l’apparato cardiovascolare e cardiorespiratorio, contribuiscono a mantenere il nostro corpo in salute, a tenere attivo il metabolismo, a bruciare calorie, a sostenere il sistema immunitario, a controllare i livelli di zucchero nel sangue e a ridurre la pressione sanguigna.


Camminare e i suoi benefici


Se conduci una vita molto sedentaria, se non fai attività fisica da un po’ di tempo e se hai, soprattutto, lesioni muscolari o articolari, camminare è l’attività fisica che fa per te! Richiede, infatti, poca preparazione, non necessita di attrezzature speciali e neanche di un abbonamento in palestra. Non ha, inoltre, un impatto negativo sulle articolazioni e, al contempo, tonifica i muscoli e aiuta a mantenere attivo il metabolismo. Basta un abbigliamento comodo e della buona musica per godere di tutti i benefici di una sana camminata.


La corsa e i suoi benefici


La corsa è un’attività aerobica ed è consigliabile quando si è abituati a praticare sport. A differenza della camminata, richiede una certa preparazione fisica: se stai cercando un modo che ti permetta di perdere peso più velocemente e di stare maggiormente all’aria aperta, la corsa rappresenta la soluzione migliore.
I runner, infatti, bruciano il 30% di calorie in più rispetto alla camminata. Una corsa a medio-alta intensità assicura il graditissimo effetto “brucia-grassi”, che ovvero permette al tuo corpo di bruciare calorie anche dopo 2 o 3 ore dall’attività. Tuttavia, bisogna considerare che più alta è l’intensità, maggiore è l’impatto sulle ossa e sulle articolazioni, quindi attenzione sempre!


Hai deciso che la corsa fa per te, ma non hai nessuna esperienza precedente?
Se non sai da che parte iniziare, saluta il comodissimo divano, mettiti le calzature adatte ed esci a fare passeggiate, aumentando gradualmente l’intensità del passo.


Stabilisci poi degli obiettivi per il tuo percorso, la distanza e il tempo che ti piacerebbe raggiungere. Man mano che la camminata diventerà più piacevole e facile, si potrà aumentare la velocità: di solito, l’arco medio di tempo in cui si passa dalla camminata alla corsa è di 2 o 3 settimane.


L’importanza di una dieta salutare e degli integratori giusti



Entrambe le attività implicano costanza e determinazione se si vogliono vedere
concreti cambiamenti a livello fisico e un aiuto reale ai muscoli, alle articolazioni e al sistema cardiorespiratorio. Tuttavia, è importantissimo che entrambi gli sport siano accompagnati da una dieta sana, ricca di vitamine e minerali. Cerca quindi di regolare la tua dieta, aggiungendo alcuni integratori alimentari ricchi di potassio e magnesio per permettere al tuo corpo di mantenere e regolare la frequenza cardiaca e rafforzare le ossa e i denti. Il Multivitaminico con magnesio e potassio di Centro Mességué offre al tuo corpo l’energia necessaria per affrontare con vigore l’arco della giornata.


Per concludere, la decisione su quale attività fare è personale: considera i vantaggi, i benefici e le controindicazioni, e segui il consiglio di uno specialista.

Potrebbe interessarti