Come tornare in forma dopo le feste natalizie

Come prima cosa, se vedi che la bilancia segna qualche chilo in più rispetto al solito non ti devi spaventare. Gli eccessi delle festività natalizie ci potano ad assumere molte più calorie rispetto al solito. Ricorda però che non tutto quello che vedi è grasso: spesso si tratta di liquidi extra dovuti all’eccesso di sodio assimilato con i pasti e ai tanti carboidrati.

Nei giorni successivi alle feste è facile avere più fame del normale. Il corpo si è abituato a mangiare di più: perciò, nel momento in cui riduciamo l’apporto calorico si genera stress. Di conseguenza, si tratta di una questione legata all’ansia, più che alla necessità.

Uno degli errori più comuni è quello saltare i pasti. Quando non mangiamo, l’organismo pensa che stiamo affrontando una fase di “carestia” e si attiva per predisporre delle scorte energetiche. Questo significa che avremo più fame nei pasti successivi, perché il corpo teme di rimanere ancora senza cibo e fa il possibile per accumulare delle riserve di grassi e carboidrati. Per evitare questo, è importante ristabilire il proprio regime alimentare fin da subito.

Al posto di contare o misurare qualsiasi cosa, punta ad adottare uno stile di vita più sano. Bastano delle piccole accortezze per fare la differenza e vedere fin da subito dei miglioramenti!

Per depurare l’organismo dopo le abbuffate delle feste prova questi cinque semplici passaggi: ti aiuteranno ad affrontare il nuovo anno con più salute ed energia!

1. IDRATA IL TUO CORPO

Sapevi che la maggior parte delle persone crede di avere fame o di essere stanca, quando in realtà sono solo disidratati e assetati? Ognuno ha bisogno di quantità di liquidi diverse, a seconda delle dimensioni del proprio corpo, dei livelli di energia e di attività. Inizia la giornata con un bicchiere d’acqua e cerca di bere almeno due litri d’acqua durante la giornata, soprattutto se durante le festività natalizie hai ecceduto con l’alcool. Punta anche a mangiare verdure, frutta e cibi ricchi di acqua come frullati, zuppe e persino insalate. In questo modo manterrai il tuo corpo idratato anche quando non bevi acqua. Per favorire l’eliminazione di liquidi in eccesso e ridurre la ritenzione idrica, aiutati con un decotto depurativo oppure una tisana drenante.

Se poi l’acqua naturale non fa per te, aggiungi il succo di mezzo limone o un paio di fette di lime: oltre a migliorare il gusto, farai il pieno di enzimi e vitamina C!

2. SCRIVI I TUOI OBIETTIVI

Pensa ad un obiettivo di salute o forma fisica, poi scrivilo. Una volta scritto, diventa reale e verificabile. Infatti, il solo fatto di voler perdere 5 o 10 chili non è abbastanza specifico; se invece scrivi che vuoi perdere cinque chili entro il 15 marzo lo è. Già che ci sei, prendi nota degli allenamenti che fai e di ciò che mangi. Rimarrai sorpreso da quanto l’impegno ad annotare i tuoi pasti possa ridurre la voglia di mangiare.

3. RIDUCI GLI ZUCCHERI

Niente panico: non sono gli zuccheri naturali quelli da temere. Alimenti come frutta, fagioli, legumi, verdure, cereali apportano un sano contributo energetico, permettendoci di rimanere sazi a lungo. Sono gli zuccheri aggiunti, insieme agli zuccheri raffinati (come lo zucchero bianco e di canna, lo sciroppo di mais etc.) quelli da evitare. Gli zuccheri possono infatti accelerare il processo di invecchiamento, aumentano la sensazione la voglia di cibo e incidono sull’aumento di peso. Quindi, la prossima volta che avrai voglia di un gelato (ricco di zuccheri e panna), prova una mousse al cioccolato proteica. Ti catturerà subito!

4. LIBERA LA CUCINA

Una delle cose più difficili da affrontare dopo le vacanze sono gli avanzi di cibo. Panettoni, pandori e torroncini… Buttarli sarebbe un peccato, ma solo il fatto di vederli potrebbe farti venire voglia di mangiarne ancora. Per questo, se vuoi perdere peso, devi liberarti della tentazione. Al posto di buttarli, potresti regalarli a un vicino, a un familiare o un amico. Mentre gli articoli confezionati non aperti possono essere consegnati a una dispensa alimentare locale. Una cucina “pulita” è il primo passo per uno stile di vita pulito!

5. COMPRA CIBO FRESCO E SANO

Ora che la tua cucina è pulita e vuota, è tempo di fare la scorta di cibi sani e rinvigorenti! Riempi la tua cucina di prodotti freschi (biologici se puoi), verdure surgelate per pasti facili e veloci, cereali integrali come avena e quinoa, ceci, lenticchie e altri fagioli e legumi che sono gustosi e facili da preparare in zuppe e antipasti. Per gli spuntini veloci procurati della frutta secca (come mandorle e anacardi) e dello yogurt naturale a base vegetale.

Potrebbe interessarti