Cambio di stagione: 6 consigli su come affrontarlo al meglio

L’arrivo dell’autunno porta una sensazione di stanchezza fisica e mentale difficile da combattere senza giusti strumenti: per questo motivo, Centro Mességué ha pensato a 7 semplici consigli per affrontare con la giusta carica il più malinconico dei cambi di stagione!

1) Tutto inizia dall’alimentazione

La lotta al ‘Mal d’autunno’ inizia dalla dieta: se è vero che il freddo aumenta il nostro appetito, in quanto il nostro corpo brucia calorie per mantenere un equilibrio termico, è anche vero che non è necessario compensare il calo della temperatura corporea con alimenti ipercalorici, ricchi di zuccheri, grassi e/o carboidrati. Dovremmo, quindi, stare attenti a ciò che mangiamo e cercare di aumentare il consumo di frutta e verdura di stagione e di cereali integrali nel nostro piano alimentare. Ricorda che ciò che mangi non influenzerà solo il tuo penso, ma anche il tuo umore.

2) Non scordarti mai di bere

Uno dei principali errori che si fanno quando le temperature si abbassano è quello di mangiare di più e assumere meno liquidi, perché, mentre la fame aumenta, la sensazione di sete quasi scompare. È quindi importante ascoltare il proprio corpo e cercare di rimanere sempre idratati: ricorda che anche il calo delle temperature è una delle cause di disidratazione! Cerca quindi di controllare sempre la quantità d’acqua che bevi al giorno; se senti di dover mangiare qualcosa al di fuori dei pasti principali, prova prima a bere un bicchiere d’acqua, così da essere sicuri che si tratti di vero bisogno di cibo.

3) Vai a letto presto

Con il cambio di stagione affrontiamo anche il cambio dell’ora. Il freddo aumenta la produzione di melatonina e questo, a sua volta, crea una sensazione di pesantezza e stanchezza, che costringe tutti a dormire di più. Cerca di andare a letto presto e dormi almeno otto ore a notte, questo aiuterà ad adattarti più rapidamente al cambiamento di stagione.

4) Sfrutta al massimo il sole autunnale

Oltre al cambio della temperatura, l’autunno porta con sé una diminuzione importante delle ore di sole al giorno: la conseguenza è una significativa perdita di vitamine essenziali e un’alterazione della nostra produzione ormonale. Il sole, infatti, è un grande alleato del benessere, in quanto fornisce al nostro corpo la vitamina D, un elemento essenziale che influenza drasticamente il tono della nostra pelle, le nostre ossa, i capelli e, soprattutto, il nostro umore e stato d’animo. Cerca di passare almeno un’ora al giorno all’aperto per approfittare dei raggi del sole, magari approfittane per fare jogging o una bella passeggiata, naturalmente senza dimenticare di applicare una protezione solare adatta al tuo tipo di pelle. Inoltre, inserisci nella tua dieta cibi sani e ricchi di vitamina D, come uova e pesce, e integra tisane e decotti alla tua routine quotidiana. Gli estratti naturali contenuti nei decotti, infatti, possono sostituire i benefici del sole e possono combattere la sensazione di stanchezza, quella che rende difficile svegliarsi al mattino, come il Decotto 13 Tono e Ricarica oppure come l’Elisir 3 Lunga Giovinezza, per stimolare le difese immunitarie.

5) Scegli gli integratori più adatti a te

I disturbi legati al cambio di stagione possono influire negativamente sul nostro benessere psico-fisico: ansia, insonnia, astenia, spossatezza sono alcuni dei sintomi più tipici del periodo. Alcune volte, l’organismo non riesce a trovare la carica giusta, ed è quindi importante assumere regolarmente integratori alimentari per far fronte a questi disturbi tipicamente stagionali. Particolarmente consigliato è il Multivitaminico con magnesio e potassio, un integratore pensato appositamente per fornire le vitamine e minerali necessari per sostenere al meglio il sistema immunitario, rafforzare l’apparato scheletrico e regolare la frequenza cardiaca.

6) Movimento & Meditazione

Come già detto, la vitamina D prodotta dal sole è fondamentale per la produzione di serotonina, l’ormone che modula la nostra memoria, la capacità di apprendimento e, soprattutto, il nostro umore. Per molte persone, inoltre, il freddo è un deterrente per non praticare sport e arrendersi al richiamo del divano: sbagliato! È scientificamente dimostrato che fare sport stimola la produzione di endorfine e serotonina: quindi copriti bene, muoviti, corri all’aria aperta, cammina in un parco e, se sei troppo freddolosa, fai yoga e meditazione al caldo. La meditazione profonda allevia lo stress, alza la temperatura corporea, migliora la memoria e rende più ottimisti.

Potrebbe interessarti